ECOMUSEO ESQUILINO

 

Ecomuseo Esquilino
L’obiettivo dell’ecomuseo è quello di far conoscere e valorizzare il patrimonio culturale nel quale la comunità che abita il territorio si identifica.

Per patrimonio s’intende l’insieme dei beni materiali e immateriali che sono riconosciuti della comunità locale come rappresentativi del territorio nel quale abitano e del quale intendono, attraverso un patto di comunità, farsi promotore e custode

Il questionario che qui vi proponiamo ha come scopo quello di sondare l’interesse da parte della comunità residente di dare avvio ad un progetto di Ecomuseo all’interno del Rione Esquilino.
L’indagine è parte di una sperimentazione all’interno del Master di II livello in Economia e Gestione dei beni Culturali promosso dall’ Università degli studi Roma Tre avviata inseguito ad un ragionamento collettivo su alcuni progetti di riqualificazione di immobili ed aree da parte di enti pubblici e privati per capire se questi possano generare un miglioramento del benessere sociale e collettivo.
Il bene oggetto dell’attuale sondaggio è la Zecca di via Principe Umberto.

L’indagine ha convenuto, in questa fase sperimentale, la somministrazione del questionario su fasce di popolazione che si auto identificano in spazi e luoghi incontro emersi come rappresentativi del Rione.
Essi sono: comunità e fede, comunità e commercio, comunità e formazione, comunità e cultura, comunità e sport, comunità e viaggio e comunità e solidarietà.

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSde7e66gwF5a9t19qhbTuBKzDD0wlGMtPxZCHW4u0WoPxa0gg/viewform?usp=sf_link