21 Gennaio 2019 “TVA riunione commissione mobilità”

 

siamo particolarmente felici di condividere con te la soddisfazione per un importante risultato ottenuto da Per Roma sul tema dei pubblici trasporti.

Il progetto TVA ( linea tramviaria Termini Vaticano Aurelio), iniziato nel 1995 e abbandonato nel 2000 per presunte difficoltà dovute all’eccessivo numero di cantieri attivi per il giubileo dell’epoca,si è poi perso nei meandri comunali, ed è stato ripescato grazie alla nostra associazione  in particolar modo grazie al prezioso contributo dell’Avv. Luigi D’Ottavi ( nostro Consigliere) e dell’ Ing. Vittorio Sebastiani ( responsabile gruppo di lavoro mobiltà) Dopo studi, convegni, dibattiti sul tema, lo scorso dicembre abbiamo richiesto la convocazione della Commisione Mobilità del Comune con oggetto TVA. Commissione che è stata prontamente convocata per la giornata di ieri dal Presidente  Enrico Stefàno a cui va il nostro ringraziamento.

Alla riunione  erano presenti  il Presidente Stefàno, l’assessore alla mobilità Linda Meleo,i Consiglieri,  il Presidente e amministratore delegato di Roma servizi per la Mobilità Stefano Brinchi, l’Ing Alessandro Fuschiotto e di altri tecnici e funzionari competenti per la materia oltre ad una folta e qualifica delegazione di Per Roma.

I tecnici hanno illustrato le basi del progetto e confermato oltre alla sua fattibilità la totale validità ed opportunità dello stesso che tra l’altro essendo già stato oggetto di ben 5 conferenze di servizi, può essere riattivato in tempi relativamente rapidi.

Si tratta di un piano messo a punto vent’anni fa in vista del Giubileo del 2000 e poi “dimenticato” (nonostante fosse giunto a un avanzato stadio di elaborazione tecnica). Partendo dal piazzale dei Cinquecento, a Termini, il nuovo tram percorrerà via Nazionale e corso Vittorio Emanuele raggiungendo piazza Risorgimento. Una diramazione salirà lungo via Gregorio VII sino a piazza Pio XI ( e potrebbe essere poi esteso). L’itinerario appare utile oltre al traffico dei residenti, soprattutto per il movimento turistico: lungo il percorso del TVA si allineano molte delle principali mete dei visitatori (dal Museo Nazionale Romano ai Mercati di Traiano, a piazza Navona, a Campo de’ Fiori, San Pietro,  ecc.). Ma la nuova infrastruttura potrà risolvere molti dei problemi dei collegamenti con il quartiere Aurelio e con l’intero quadrante occidentale della città.

Il progetto prevede la sostituzione di numerose linee di autobus con vetture tranviarie munite delle tecnologie moderne sperimentate ampiamente in tutte le grandi città straniere (niente a che fare con l’immagine antica del tram sferragliante), con effetti benefici non solo per l’efficienza del servizio (oggi del tutto inadeguato) ma anche per l’inquinamento atmosferico, la rumorosità delle strade, le vibrazioni. Si pensi che lungo la sola via Nazionale attualmente transitano 7 linee di autobus con 1600 corse giornaliere -destinate a scomparire- e causa  delle 11 tonnellate di Co2 che inquinano l’ambiente.

Questa linea si innesterbbe poi con la linea 8 che già collega Piazza Venezia con l’area di Monte Verde consentendo così un valido collegamento con la stazione Termini per le aree  Monte verde e Aurelia.

Nel suo intervento “Per Roma ” , ha sottolineato tutti i potenziali benefici, anche considerando l’opportunità di un radicale rifacimento di Via Nazionale che potrebbe tornare agli antichi splendori.

La riunione si è conclusa con un unanime condivisione della valenza dell’opera e dell’opportunità di darle priorità, per cui è stato dato mandato ai tecnici di fornire per la primavera  una situazione aggiornata con l’indicazione di tempi e costi per la sua realizzazione.

Siamo molto contenti per questo passo avanti ma la strada è ancora lunga, quindi non abbasseremo la guardia e chiediamo anzi a tutti i nostri soci e simpatizzanti di aiutarci  nell’opera di divulgazione del progetto per raccogliere in tempo utile ogni considerazione/suggerimento da sottoporre alle autorità e ai tecnici competenti.

Grazie e cordiali saluti

Roberto Corbella

Segretrio Generale

Per Roma