Pasquino: la “statua parlante”, per secoli portavoce del popolo di Roma, della sua contestazione al potere, della critica corrosiva alla classe dominante. Ma al tempo stesso, maschera graffiante dell’animo popolare, dei suoi umori, delle sue passioni più profonde. Le Pasquinate, affisse clandestinamente al rudere informe della statua di Menelao, hanno costituito per secoli non solo lo strumento di una opposizione politica altrimenti impossibile al sistema totalitario, ma la testimonianza vivida dello spirito dei romani, sarcastico ma tollerante, scettico ma al tempo stesso generoso, mordace ma anche bonario. La prossima cena culturale di Iter-Per Roma sarà l’occasione per riflettere su questo aspetto del tutto particolare della cultura romana, seguendo un itinerario ideale lungo la storia della città attraverso una rassegna delle Pasquinate più celebri ed espressive. Ma anche per scopriure che lo spirito di Pasquino non è morto, e che pur in un contesto così diverso, esso trova moderna espressione soprattutto nei nuovi strumenti di comunicazione offerti dal web.

GIOVEDI’ 17 Maggio ore 20

Nella sede di Per Roma, in via Nazionale 66

Quota di partecipazione per i soci di Per Roma e di Iter: 30 euro (35 euro per gli accompagnatori)

Prenotazione fino a esaurimento dei posti disponibili:  segreteria@perroma.org